Migrantes: Vicinanza alle vittime dell’esecrabile e tragico attentato di Barcellona

Roma – La Fondazione Migrantes, organismo della Conferenza Episcopale Italiana che segue pastoralmente le comunità italiane all’Estero, esprime “vicinanza” alle famiglie dei due italiani morti ieri nell’attentato di Barcellona condannando fermamente quanto avvenuto.

Un “ennesimo fatto esecrabile e tragico – dice il direttore generale Migrantes, don Gianni De Robertis – da condannare fermamente, una strage di civili innocenti, vittime di atti terroristici che non devono però fermare la ricerca di dialogo fatto di gesti concreti che purtroppo trovano poco spazio nelle cronache dei nostri giornali”.

Nell’attentato sono morti due italiani, Bruno Gulotta e Luca Russo ed altri sono rimasti feriti. In queste ore l’incaricato Migrantes per la comunità italiana di Barcellona si è messo a disposizoone delle famiglie delle vvittime  e dei feriti e segue costantemente quanto sta avvenendo. (R.I.)