12 milioni dal Fondo Europeo integrazione per l’occupabilità dei migranti

Roma – Il Fondo Europeo per l’integrazione dei cittadini di Paesi terzi (Fei) ha destinato 12 milioni (Iva inclusa) al finanziamento di progetti a carattere territoriale a valere sull’Azione 2 “Orientamento al lavoro e sostegno all’occupabilità del Programma annuale Fei 2013. I progetti possono essere presentati esclusivamente da regioni a statuto ordinario, a statuto speciale e province autonome in qualità di capofila di soggetto proponente associato. La presentazione dovrà avvenire esclusivamente attraverso il portale https://www.fondisolid.interno.it, a partire dalle ore 12 del 18 marzo fino alle ore 16 del 18 aprile 2014. In linea con la strategia nazionale del governo, attuata in collaborazione con le regioni e gli enti locali, i progetti – si legge sul sito del Ministero dell’Interno, dovranno promuovere l’occupabilità di cittadini di Paesi terzi appartenenti a fasce vulnerabili o in condizione di disagio occupazionale. Tutto questo attraverso servizi di informazione, orientamento al lavoro e valorizzazione delle competenze informali, e servizi individuali personalizzati per la promozione dell’occupazione.