Mercoledì 18 Ottobre 2017
Migrantes online
Fondazione Migrantes
 Migrantes online - Archivio articoli - 2017 - Ottobre 2017 - 11 ottobre - Festival della Migrazione: dal 20 al 22 ottobre a Roma 
Mercoledì 11 Ottobre 2017 17:01

Festival della Migrazione: dal 20 al 22 ottobre a Roma   versione testuale
Roma -  Conferenze, esperienze, presentazioni, spettacoli. Questo è il Festival della Migrazione, giunto alla seconda edizione e che dal 20 al 22 ottobre propone un programma molto ricco di iniziative.
Si comincia venerdì 13 con una giornata promossa dai sindacati Cgil, Cisl e Uil a Modena, mentre alle 18.30 a Formigine Leonardo Becchetti e Jacopo Storni parlano di migranti ed economia. Sabato 14, sempre a Formigine, spettacolo di teatro e musica ‘Frontiere di terra e di mare’ alle ore 21.
Nella settimana del Festival saranno presentati tre libri a Modena: lunedì 16 alle ore 18.30 al Centro Famiglia di Nazareth ‘La riva invisibile del mare’ di Salvatore Dimaggio con la presenza di don Antonio Sciortino; martedì 17 sempre alle 18.30 alla libreria Ubik Simone Ramilli presenta ‘Appello agli abitanti della Terra contro il cancro della paura’; giovedì 19, infine, al palazzo Europa alle 18.30 ‘Non siamo in vendita’ di Irene Ciambezi, con la presenza del vescovo di Modena-Nonantola, don Erio Castellucci.
Il Festival vero e proprio si apre con la sessione di venerdì 20 ottobre mattina al Centro Famiglia di Nazareth dedicata al mondo dei media. Saranno presenti il vescovo di Modena-Nonantola, don Giovanni de Robertis, direttore Fondazione Migrantes, Giovanni Rossi dell’associazione Carta di Roma, Mario Morcellini commissario Agcom, Rosy Russo di Parole O-Stili e Paula Baudet Vivanco dell’associazione stampa interculturale. Modera Paolo Labruschi di Avvenire.
Nel pomeriggio, a Giurisprudenza, ‘Muri innalzati e braccia tese’ con Andrea De Bonis di Unhcr, Thomas Casadei di Unimore e mons. Gian Carlo Perego, arcivescovo di Ferrara-Comacchio, coordina il parlamentare Edoardo Patriarca.
La sera, alla Tenda, la proiezione del film Influx con il regista Luca Vullo e la presentazione del Rapporto Italiani del Mondo di Migrantes, con Maria Chiara Prodi, Cristina Pasqualini, Loredana Cornero e Delfina Licata.
Sabato 21 a Giurisprudenza ‘Oltre il mare, riflessione sulle due sponde’ con Regina Catrambone direttrice Moas, Marco Bertotto di Medici senza frontiere e Gianfranco Schiavone di Asgi. Inoltre intervengono l’europarlamentare Elly Schlein e Giampaolo Musumeci, giornalista di Radio 24. Nel pomeriggio, sempre a Giurisprudenza, ‘Disuguaglianze, povertà e migrazione’. Ospite d’onore il Segretario Generale della Cei, mons. Nunzio Galantino, interverranno anche Linda Laura Sabbadini, Alessandra Smerilli e padre Camillo Ripamonti. Alle 18.30 la presentazione del libro ‘I girovaghi’ con il fumettista Massimo Bonfatti alla libreria Ubik. In serata, al teatro Tempio, lo spettacolo ‘Leila della tempesta’ di Ignazio De Francesco.
Domenica, infine, alle 9 al Centro Famiglia di Nazareth ‘Il diritto al viaggio’ con Cecile Kyenge, europarlamentare, il sottosegretario al Ministero dell’Interno Domenico Manzione, il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini e il sindaco di Prato Matteo Biffoni. Interviene anche l’assessora al Comune di Modena, Giuliana Urbelli e il presidente di Porta Aperta Luca Barbari.
Nel pomeriggio, al teatro Tempio, ‘Ti racconto una storia’ con Davide Demichelis di Radici (Rai 3), Laura Silvia Battaglia e Daniela Maniscalco. In serata chiusura a Porta Aperta con il ‘cerchio’ di Artemigrante. Il Festival della migrazione è promosso da Fondazione Migrantes, Porta Aperta, Dipartimento di Giurisprudenza di Unimore e IntegriaMo, con il patrocinio di Regione Emilia-Romagna e Comune di Modena e il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Bper, Menù e Conad. Sono ben 34 gli enti aderenti a questa iniziativa, tra enti locali, mondo accademico e sindacale, realtà ecclesiali e religiose, associazioni.

 
stampasegnala