Martedì 24 Aprile 2018
Migrantes online
Fondazione Migrantes
 Migrantes online - Archivio articoli - 2018 - Gennaio 2018 - 11 gennaio - GMM: iniziative nella diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano 
Giovedì 11 Gennaio 2018 17:55

GMM: iniziative nella diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano   versione testuale
Cerignola - In occasione della Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato 2018, organizzata dalla Fondazione Migrantes, Organismo Pastorale della CEI, sono tre le iniziative nella diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, accompagnate da una mostra itinerante, in programma per considerare un fenomeno inarrestabile, che tuttavia, fa parte della storia dell'umanità.
Il tema di questa 104esima edizione del 2018 è “Accogliere, proteggere, promuovere e integrare i migranti e i rifugiati”, ricorda la Migrantes diocesana. Per questo i Volontari e l’Equipe dell’Ufficio, in collaborazione con la Pastorale Giovanile, le Parrocchie “Purificazione della B.V.M. di Candela” e “B.V.M. di Lourdes di Orta Nova”, Don Michele De Nittis, e gli operatori, educatori e del Centro SPRAR Vulnerabili e Free Entry di Candela con il Coordinatore Nino Spagnuolo hanno deciso di intraprendere un cammino per l'integrazione, che inizierà il prossimo weekend, venerdì 12 e domenica 14, e proseguirà giovedì 25 gennaio con alcuni eventi che culmineranno nell’iniziativa Diocesana della Marcia della Pace che si terrà sabato 27 gennaio a Orta Nova (Fg).
Una mostra itinerante dal titolo: “Dove la mettiamo tutta questa gente? Migranti. La sfida dell’incontro” farà da sfondo ai vari momenti e sarà visitabile a Candela dal 12 al 15 gennaio, a Cerignola presso il Salone dell’Episcopio dal 16 al 25 gennaio e a Orta Nova presso la Parrocchia B.V.M. di Lourdes dal 26 al 31 gennaio. La mostra che l’Ufficio Migrantes dedica all'argomento vuole lanciare una provocazione: proviamo ad affrontare questo tema non più come un "problema", ma “guardando negli occhi gli uomini e le donne che emigrano. Proviamo a chiederci chi è quell' ‘altro’ che bussa alle porte della nostra società, da quali terre arriva, perché ha deciso di lasciare il proprio paese”. La mostra propone al visitatore di seguire i percorsi intrapresi dai migranti, “immedesimandosi nella loro condizione umana prima ancora di cercare una soluzione a un problema molto complicato, su cui si stanno confrontando e scontrando i governi dell'Europa”. Domani, 12 gennaio, alle ore 19.30 si terrà una tavola rotonda a più voci presso i locali della parrocchia della Purificazione della B.V.M. di Candela. Tema dell’incontro sarà la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato e l’importanza di saper coniugare i verbi “accogliere, proteggere, promuovere e integrare” i migranti.
Domenica 14 gennaio alle ore 11.00 verrà celebrata la S. Messa presso la Chiesa Parrocchiale di Candela animata dal coro dei giovani e dei migranti e a conclusione ci sarà anche una piccola degustazione di prodotti tipici offerta dalla comunità parrocchiale.  Giovedì 25 gennaio alle ore 19.00 si terrà un incontro formativo presso il salone dell’Episcopio di Cerignola; tale incontro di formazione per i volontari Migrantes è esteso agli interessati e vedrà la partecipazione dei relatori dell’associazione Oasi2 “San Francesco di Trani” per discutere sul tema: “Donne vittime di tratta e di violenza”.  Sabato 27 gennaio alle ore 19.30 si svolgerà la marcia Diocesana per la Pace “Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace” organizzata dalle parrocchie di Orta Nova in collaborazione con gli uffici diocesani di Pastorale Giovanile, Caritas, Pastorale sociale e del lavoro, Missio e Migrantes. La partenza avverrà dalla chiesa della B.V.M. Lourdes (Orta Nova) e attraversando i luoghi più significativi della città si concluderà in Piazza del Municipio. La Preghiera e gli spunti di riflessione sono tratti dal Messaggio di Papa Francesco per la Giornata Mondiale della Pace che si è celebrata lo scorso 1 gennaio sul tema “Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace”.
 
stampasegnala