Martedì 24 Aprile 2018
Migrantes online
Fondazione Migrantes
 Migrantes online - Archivio articoli - 2018 - Gennaio 2018 - 10 gennaio - GMM: a Catanzaro celebrazione con l'arcivescovo e la "Marcia dell'Integrazione" 
Mercoledì 10 Gennaio 2018 11:30

GMM: a Catanzaro celebrazione con l'arcivescovo e la "Marcia dell'Integrazione"   versione testuale
Catanzaro - Una celebrazione nella Chiesa Santa Maria delle Nevi di Girifalco (Cz), presieduta dall’arcivescovo di Catanzaro-Squillace, mons. Vincenzo Bertolone, domenica 14 gennaio, concluderà le iniziative promosse dall’Ufficio Migrantes diocesano per la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato. Dopo la celebrazione la  “Marcia per l' Integrazione” che partirà dalla Chiesa per giungere allo SPRAR "L' Approdo", dove verrà offerto un aperitivo multiculturale. Alla celebrazione e alla marcia saranno presenti anche il Prefetto di Catanzaro, i sindaci dei Comuni vicini e gli immigrati accolti al momento negli Sprar della Provincia. Intanto ieri bella mattinata di sport nel Campo B dello Stadio Nicola Ceravolo del capoluogo calabrese promossa dalla Migrantes diocesana e dalla Fondazione Città Solidale Onlus, in collaborazione con il Comune di Catanzaro e che ha visto come protagonisti i beneficiari degli SPRAR di Catanzaro, Girifalco e Gasperina giocare insieme ai giovanissimi della Catanzaro Berretti. Un trait d’union all’insegna del gioco del calcio, che ha reso possibile la realizzazione di un momento di forte integrazione e sensibilizzazione, dando così la possibilità ai giovani rifugiati e richiedenti asilo di vivere momenti di gioia insieme ai coetanei italiani. Elementi messi in luce anche dall’intervento di Padre Piero Puglisi, presidente di Fondazione Città Solidale Onlus e direttore Migrantes: “oggi – ha spiegato - abbiamo costruito insieme a questi giovani non solo un momento di sano sport ma abbiamo dato anche la possibilità a tutti i presenti di vivere una giornata di fraternità e di gioia insieme e senza distinzioni. Questo è stato possibile grazie al buon lavoro dei miei collaboratori ma anche alla giusta sinergia che si è creata con la società Catanzaro Calcio e con l’Ente Comunale che con la presenza dei suoi rappresentanti dimostra sensibilità verso i temi dell’accoglienza e dell’integrazione”.
 
stampasegnala