Venerdì 19 Ottobre 2018
Migrantes online
Fondazione Migrantes
 Migrantes online - Archivio articoli - 2018 - Gennaio 2018 - 2 gennaio - Primi nati del 2018: tanti gli stranieri 
Martedì 2 Gennaio 2018 10:15

Primi nati del 2018: tanti gli stranieri   versione testuale
Roma - Si chiamano Lucas, Hadega, Gosten, Harshita, Amir e Bianca i primi nati di questo nuovo anno. A Roma i primi nati 2018 sono Bianca e Lucas. La prima, partorita al Sant’Eugenio, è figlia di genitori di origine moldava; il secondo, nato nella clinica Santa Famiglia, è figlio di genitori di origine filippina.
Si chiama invece Hadega il primo bambino del 2018 nato all’ospedale Sant’Anna di Torino, primogenito di una coppia di egiziani venuto alla luce alle 00:05. Fa parte di una famiglia dominicana il piccolo Dariel Cauto De la Cruz, venuto al mondo alle 00:10 all’ospedale della Spezia, primo bebè della Liguria nel 2018. Amar, nato a Pordenone alle 00:31 all’ospedale San Giorgio, primo nato in Friuli Venezia Giulia, è figlio di genitori macedoni.
È nato a mezzanotte nella clinica di Ginecologia e Ostetricia dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Sassari il primo sardo del 2018: si chiama Nicolò. Il primo nato lucano del 2018 è Luca, partorito pochi minuti dopo la mezzanotte nell’ospedale San Carlo di Potenza. Si chiama Daniele il primo nato 2018 all’ospedale di Perugia: 00:01 l’orario di nascita. Tra i primi nati anche Gosten, nigeriano, venuto alla luce alle 8.33 all’ospedale di Sanremo; ed Eva, nata ieri poco dopo mezzogiorno ad Aosta.
Harshita, indiana e Amir, marocchino, sono i primi due nati in Calabria. La neonata indiana è venuta al mondo proprio allo scoccare della mezzanotte al Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria. Il piccolo marocchino, invece, è nato 7 minuti dopo all’ospedale di Lamezia Terme. Entrambi pesano più di tre chilogrammi.
 
stampasegnala